Turismo di città

  • si_94

    si_94

  • si_93

    si_93

  • sibenik-2

    sibenik-2

  • sibenik-21

    sibenik-21

  • sibenik-6

    sibenik-6

  • sibenik-9

    sibenik-9

  • si_7

    si_7

  • sibenik-8

    sibenik-8

  • si_91

    si_91

  • sibenik-18

    sibenik-18

  • si_97

    si_97

  • sibenik-3

    sibenik-3

  • si_9

    si_9

  • sibenik-11

    sibenik-11

  • si_4

    si_4

  • sibenik-5

    sibenik-5

  • si_1

    si_1

  • si_99

    si_99

  • si_8

    si_8

  • sibenik-100

    sibenik-100

  • sibenik-12

    sibenik-12

  • sibenik-19

    sibenik-19

  • sibenik-1

    sibenik-1

  • sibenik-4

    sibenik-4

  • si_96

    si_96

  • si_3

    si_3

  • sibenik-17

    sibenik-17

  • si_5

    si_5

  • si_92

    si_92

  • sibenik-22

    sibenik-22

  • sibenik-14

    sibenik-14

  • si_6

    si_6

  • si_2

    si_2

  • sibenik-16

    sibenik-16

  • sibenik-15

    sibenik-15

  • sibenik-10

    sibenik-10

  • si_95

    si_95

  • sibenik-13

    sibenik-13

  • sibenik-20

    sibenik-20

CITTÀ DI SEBENICO

All'arrivo in Dalmazia, una delle vostre prime destinazioni non può essere che la città di Sebenico, il centro più antico sulla costa adriatica della Repubblica di Croazia. I primi cenni sulla città risalgono al 1066, in un messaggio del re croato Petar Krešimir IV, in virtù del quale Sebenico è nota anche come "città di Krešimir".

Ottenne lo status di città solo nel XIII secolo. Due secoli più tardi iniziarono i lavori di costruzione del monumento simbolo della città, la cattedrale cattolica di San Giacomo, che, grazie alla sua unicità e complessità, si è guadagnata l'inserimento nella lista del Patrimonio mondiale dell'UNESCO.

Sebenico non è famosa solo per la sua cattedrale, ma anche per il numero di chiese all'interno del suo centro storico, il più alto tra tutte le città dalmate. Quasi in ogni angolo ne sorge una, infatti. La maggior parte di esse sono oggi destinate ad altri scopi e ospitano, ad esempio, musei, gallerie e spazi espositivi. Il cuore antico di Sebenico rappresenta anche un labirinto di kale, cioè di stradine mediterranee, piazze, case e qualche palazzo nobile, in cui è facile perdersi.

Uno degli edifici più importanti del centro cittadino è il Teatro di Sebenico, costruito nel 1870 grazie a un'iniziativa dei suoi abitanti. È, infatti, l'unico teatro in tutta la Croazia la cui costruzione fu finanziata dagli stessi utenti, ossia dai cittadini. Oggi, rappresenta il teatro più antico in Croazia ancora in funzione (e il secondo più antico in assoluto dopo quello sull'isola di Lesina, risalente al XVI secolo, considerato il più vetusto in Europa) e da quasi 50 anni consecutivi ospita il Festival Internazionale dei Bambini, durante il quale il cuore medievale della città si trasforma in un palcoscenico all'aperto.

Uno dei punti di ritrovo preferiti dagli abitanti di Sebenico è il Giardino medievale mediterraneo del Convento, al quale è stato assegnato, nel 2009, un premio nella categoria "Giardini scolastici più belli della Repubblica di Croazia". Ospitato nel Monastero francescano di San Lorenzo, svolge un'autentica funzione didattica, raccogliendo in un unico luogo tutte le piante mediterranee conosciute, presentate con il loro nome in croato e in latino.

Se desiderare concedervi una breve pausa, qui troverete anche un bar circondato dal silenzio e dai profumi delle piante. Non lontano dal giardino potrete ammirare un monumento che ricorda la presenza del Governo di Venezia a Sebenico: la fortezza di San Michele (dedicata al santo protettore della città), una delle 4 che delimitano il centro cittadino e che richiamano visitatori con la loro magnifica vista panoramica.

CITTÀ DI VODIZZE

Vodizze, famosa per i suoi eventi tradizionali, non è meno interessante delle altre città dalmate, alle quali è assimilabile per una caratteristica fondamentale: le tipiche viuzze mediterranee, tra la quali va ricordata la Via Stretta, in cui due persone, disposte una accanto all'altra, non riescono a passare.

Nel centro della città troverete l'Acquario e il Museo della tradizione marittima nella Regione di Sebenico e Tenin, dove potrete ammirare il mondo marino delle varie regioni croate.

CITTÀ DELL'ENTROTERRA DI SEBENICO: TENIN, DERNIS E SCARDONA

  • knin

    knin

  • knin3

    knin3

  • knin4

    knin4

  • knin7

    knin7

  • knin5

    knin5

  • knin6

    knin6

  • knin1

    knin1

  • knin2

    knin2

La città di Tenin e la sua imponente fortezza, oggi trasformata in un museo, sono il simbolo dell'entroterra di Sebenico. Non lontano sorge la città di Dernis, celebre per le opere di Ivan Meštrović, illustre artista croato cresciuto nel villaggio di Otavice, vicino a Dernis, dove oggi è visibile il suo mausoleo.

  • skradin1

    skradin1

  • skradin4

    skradin4

  • skradin2

    skradin2

  • skradin6

    skradin6

  • skradin5

    skradin5

  • skradin3

    skradin3

Tra i centri minori della regione va ricordata Scardona, anch'essa situata nell'entroterra, a breve distanza dal Parco nazionale del fiume Cherca. Offre ai suoi visitatori un'atmosfera intima e una vacanza lontana dai ritmi frenetici della città.