Il fiume Krčić

  • krcic-500

    krcic-500

  • krcic-600

    krcic-600

  • krcic-1100

    krcic-1100

  • krcic-200

    krcic-200

  • krcic-700

    krcic-700

  • krcic-1000

    krcic-1000

  • krcic-800

    krcic-800

  • krcic-900

    krcic-900

  • krcic-400

    krcic-400

  • krcic-300

    krcic-300

  • krcic-100

    krcic-100

Il fiume Krčić è stato dichiarato area protetta nel 1964 e, assieme al fiume Cherca, forma un particolare sistema idrografico, ricco di fenomeni carsici e morfologici. Con una lunghezza di circa 10 km, dalla sorgente alla cascata di Topolje (foce del fiume Cherca), il Krčić è caratterizzato da un canyon profondo e pittoresco che, nella parte finale, presenta numerose flessure degli strati geologici che risalgono al Trias e al Giurassico e interessanti forme a rilievo createsi durante il processo di denudazione.

Nello stesso canyon sono visibili anche sfioratori naturali di tufo, tra cui il più spettacolare è quello della cascata Topoljski buk, sotto la quale nasce il fiume Cherca. Lungo il corso del Krčić si snoda un sentiero ciclistico di 15 km che parte dalla sorgente del fiume Cherca e che è stato realizzato ai tempi di Napoleone, per essere poi ricostruito sotto l'Impero austro-ungarico. Il percorso è immerso nel piacevole ambiente del canyon e del terreno carsico che, in estate, quando il fiume si asciuga, rivela suggestivi sentieri di tufo.

IndicazioniIndirizzo