Danilo

  • danilo-1

    danilo-1

  • danilo-2

    danilo-2

  • danilo-3

    danilo-3

  • danilo-4

    danilo-4

  • danilo-5

    danilo-5

  • danilo-6

    danilo-6

Danilo è un celebre sito archeologico in cui sono stati rinvenuti numerosi resti neolitici, illirici e romani, assieme a ritrovamenti di epoche più recenti. Il luogo era abitato già nel Neolitico, cioè più di 7.000 anni fa.

Il sito di Danilo fa parte del patrimonio nazionale e mondiale. I reperti sono principalmente dei contenitori cotti dalla forma ben definita: casseruole, scodelle e piatti di varia foggia. Sono stati ritrovati anche numerosi contenitori dipinti di rosso o nero con diversi motivi, utilizzati in occasioni speciali.

Il reperto che meglio rappresenta la cultura di Danilo è il rhyton: si tratta di un contenitore con quattro piccole gambe e un grande manico. È il simbolo principale di Danilo ed era particolarmente importante nei culti dell'uomo neolitico, specialmente durante cerimonie speciali.

Un altro oggetto in ceramica è collegato a questo contenitore. Si chiama phalus ed è caratteristico di una specifica fase del Neolitico. Entrambi gli oggetti potrebbero essere stati utilizzati nel culti legati alla fertilità.

IndicazioniIndirizzo